La tua registrazione è andata a buon fine!

(leggi qui sotto 2 cose importanti)

 

Sono Lorenzo Angelini, e come promesso ecco i commenti di alcune risposte che hai dato al quiz.

Riflettici, e se hai piacere di confrontarti, puoi porre le tue domande sul nostro gruppo Facebook “Metodo di Studio Efficace”, sarò lieto di risponderti (Per iscriverti CLICCA QUI)

Lorenzo

P.s. Alla fine della pagina troverai il LINK per partecipare ai 4 Workshop LIVE “Metodo Efficace” sulle strategie di apprendimento che terrò a Milano tra Marzo e Aprile

 


 

 
Domanda numero 1: Iniziamo parlando dell’aspetto più importante nell’apprendimento.
Capire i concetti, essere concentrato e avere una buona memoria sono fondamentali. Senza uno di quelli, il tuo apprendimento zoppica. Tuttavia, avere un metodo efficace è il passo più importante per aiutarti a organizzare meglio il lavoro, e ad avere più certezza nei risultati che ottieni.
 
Domanda numero 2: Come preferisci studiare?
Tieni presente che mentre studi, il tuo cervello è bombardato da altri fattori attorno a te: rumori della strada, persone che parlano, cellulari che suonano, ecc.
Crearsi un buon ambiente è fondamentale. Il silenzio assoluto è ottimo per la concentrazione, tuttavia, abituarsi troppo al silenzio è dannoso nei momenti di esame, dove la situazione idilliaca non è quasi mai possibile.
 
Domanda numero 3: Hai mai fatto caso a come ti “prepari allo studio”?
La preparazione mentale è fondamentale per iniziare lo studio. Come uno sportivo non può assolutamente allenarsi senza riscaldamento, così anche tu devi prepararti mentalmente prima di iniziare a studiare. I neuroni non si accendono solo con un caffè, e meno ti prepari più farai fatica a rimanere sul pezzo. Un buon rilassamento, ti induce a staccarti dai pensieri quotidiani, e ti aiuta a mantenere più a lungo la concentrazione.
 
Domanda numero 4: Conosco persone che leggono sempre, perché così hanno la sensazione di sapere. Ma se fossero interrogati alla fine di ogni giornata di studio, quanto prenderebbero?
Tieni presente che il cervello apprende per cerchi concentrici. Dal generale al particolare.
 
Leggere lento, anche se hai la sensazione di capire bene, ti fa perdere tantissimo tempo, e alla fine non avrai comunque la certezza del ricordo. Con più letture (veloci), il tuo cervello riesce a creare migliori associazioni per il ricordo.
 
Domanda numero 5: Ci sono tanti metodi per evidenziare le parti importanti. C’è chi sottolinea tutto il testo, modalità muro fosforescente. C’è chi non tocca per niente il libro. 
Se vuoi sintetizzare al meglio, non importa il mezzo che utilizzi (matita o evidenziatore). 
Ma ti consiglio di CERCHIARE le parole chiave. Questo processo aiuta in fase di ripasso, per il cosiddetto “Effetto Zoom”: il nostro occhio trova le informazioni più velocemente.
 
Bene, per oggi è tutto, relax! 🙂
Se hai trovato anche solo uno spunto in più per migliorare, allora sei sulla strada giusta! Ricorda che l’apprendimento non va generalizzato, come purtroppo ti hanno insegnato a scuola.
Se vuoi mettere il turbo al tuo studio e conoscere al meglio alcune delle strategie più potenti per dimezzare i tempi, partecipa ai “4 Workshops Metodo Efficace” che terrò a Milano a Marzo: 
Alla prossima mail!
 
Lorenzo