uomo scheda usb

5 MITI CHE TI HANNO FATTO CREDERE SULLA TUA MEMORIA CHE TI FANNO SENTIRE SMEMORATO

5 MITI CHE TI HANNO FATTO CREDERE SULLA TUA MEMORIA CHE TI FANNO SENTIRE UNO SMEMORATO

uomo scheda usb

Magari pensi che hai una buona memoria nel ricordare le cose, o magari credi di essere stordito solo perché hai dimenticato il nome di una persona che si è presentata 2 minuti fa. Ad ogni modo, è importante essere sicuri che le tue conclusioni siano basate sulla scienza attuale, altrimenti la tua esperienza personale potrebbe cadere nella trappola dei miti.
Paul Barry, attore, scrittore e insegnante di recitazione e di Tecniche di Memoria a Los Angeles, svela alcuni Miti che si sentono in giro sulla Memoria. 
 
Per facilitarti la comprensione, ho tradotto l’originale in Italiano, se vuoi leggere in inglese l’articolo sul famoso portale Backstage clicca qui.
 

1. SE NON LA USI, LA PERDI

Se non usi quel vecchio attrezzo che hai in cantina, lo perdi? No, è ancora lì, solamente non lo usi.
Insegno Tecniche di Memoria per aiutare chiunque a ricordare qualsiasi cosa, ma le tecniche sono utili quando vengono usate regolarmente. La mancanza di uso non equivale a perderle. Il mito del “la memoria la usi o la perdi”, fa passare il messaggio che non è questione di capacità.
Quindi perché disturbarti a imparare una tecnica, quando di fatto il problema non è avere poca memoria, ma semplicemente distrazione.
 
 

2. LA TUA MEMORIA HA UNA CAPACITA’ LIMITATA

Se questo fosse realmente vero, tu non potresti imparare un nome di persona senza dimenticarne un altro. 
Ognuno può migliorare incredibilmente la propria capacità di memoria. 
Anche se in realtà, non stai migliorando proprio niente. Stai semplicemente impiegando delle tecniche per localizzare, richiamare meglio o togliere la polvere da quel vecchio attrezzo lasciato in cantina.
Fai questo Esercizio:
Prenditi 30 secondi per memorizzare i seguenti 12 colori:
“verde, blu, rosso, arancio, giallo, viola, nero, grigio, rosa, indaco, oro, avorio”.
Il tuo cervello non ha una capacità limitata e fino ad ora la scienza non ha ancora trovato una possibilità di misurazione. E’ importante sapere che se il tuo cervello ha una capacità abbastanza grande, questo è vero anche per la memoria.
 
banner workshops 

3. NON PUOI INSEGNARE NUOVE STRATEGIE A CHI HA LA TESTA DURA! 

Una volta che ti sei tolto dalla testa paura e convinzioni negative, puoi insegnare a chiunque qualsiasi cosa.
Chiudi ora gli occhi e cerca di ricordare i 12 colori che hai letto sopra (ad alta voce).
Mettiti alla prova onestamente prima di leggere qui sotto. 
Adesso immagina vividamente questa storia:

“L’incredibile Hulk (verde) salta nell’oceano (blu) e colpisce l’uomo ragno (rosso). Dalla sua bocca viene fuori un’arancia (arancione) che rimbalza su una strada colorata di giallo.

Lungo la strada gialla, si trovano grappoli d’uva (viola) che vengono schiacciati da Dart Fener (nero).

 Improvvisamente egli realizza che è tutto sporco di succo, così si toglie la sua divisa e si mette un abito (grigio), al quale aggiunge una cravatta chiara (rosa), così può entrare all’interno di un privè di un locale (indaco). Introduce una moneta d’oro (oro) nella serratura per aprire la porta del locale, ed è accolto da un elefante buttafuori con enormi zanne (avorio)”.

Leggi la storia ancora una volta, poi chiudi gli occhi e prova di nuovo a scrivere la lista dei dodici colori.
 
 

4. UNA COSA DA TENERE CONTO SULLA MEMORIA FOTOGRAFICA

memo fotograficaMolti studi condotti su questo argomento hanno concluso che la memoria fotografica non esiste.
In un test, ad alcuni soggetti è stato dato un grafico contenente una lunga sequenza di cifre da ricordare e dei partecipanti hanno ottenuto un risultato quasi perfetto. Quando gli fu chiesto di ricordarli in ordine sparso, i loro risultati precipitarono. 
L’area dell’apparente memoria fotografica è ancora un mistero, ma ciò che sappiamo è che non ha niente a che vedere con una fotografia.
Quando guardi una foto puoi descrivere qualunque cosa vedi ed in qualunque ordine.
 
Anche se certe persone hanno un’abilità strabiliante a ricordare lunghe serie di parole o numeri, nessuno può provare che loro possano richiamarle in ordine sparso senza una specifica tecnica di memoria.
Da adesso, pensando alla storia dei colori, probabilmente anche tu puoi dirmi il colore che viene dopo il verde, l’ultimo colore nella lista e il colore della cravatta che Dart Fener stava indossando. 
Questa è la cosa più somigliante alla fotografia.
 
 

5 CERTE COSE SONO IMPOSSIBILI DA RICORDARE 

La tua testa è un computer, con un disco rigido per contenere i dati, e un processore per regolare l’efficienza con cui navighi e organizzi le informazioni.
Se il tuo “Computer Cervello” ti da segnali di black out, non significa che l’informazione è persa, ma solo che è stata scorrettamente etichettata o immagazzinata in maniera non efficiente.
Dimenticare il nome di una persona per esempio non è un problema di mancanza memoria, quanto piuttosto un modo sbagliato di associare l’informazione e di sistemarla in un posto da trovare facilmente.
Ora scrivi prova a riscrivere i 12 colori iniziando col verde. E poi inizia dall’avorio e vai al contrario.
 
Se vuoi conoscere come utilizzare al meglio la memoria in modo sano e produttivo al 100%, per risparmiare tempo e fatica ti aspetto a Milano ai Workshops Metodo Efficace,
ognuno creato per approfondire i 4 pilastri dell’apprendimento:
  • Lettura Veloce
  • Mappe mentali
  • Tecniche di Memoria
  • Organizzazione dello studio
banner workshops
Hai un metodo di studio efficace o un metodo “Fai da te”? Fai il test!
 
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *